domenica 28 gennaio 2018

Lavoro a gruppi per l'apprendimento delle operazioni

La classe 1°B ha lavorato in gruppi di 4 alunni realizzando un gioco da tavolo che faciliti l'apprendimento e il calcolo a mente.






mercoledì 17 gennaio 2018

Ringraziamenti

Anche le classi prime e seconde finalmente hanno un videoproiettore fisso nell'aula per poter essere aiutati nel loro percorso di crescita culturale e sociale. Alcune attività scolastiche potranno essere snellite, semplificate e rese più attuali con questi nuovi mezzi multimediali.
Tutti i docenti ringraziano i genitori che hanno contribuito:

  •  fornendo al plesso i punti coop con i quali si è potuto ordinare i proiettori e 3 notebook 
  •  il contributo delle  fotografie e video sono stati utilizzati per l'acquisto delle staffe, dei cavi, adattatori e cassetti porta notebook, casse audio. 
Inoltre è doveroso ringraziare anche l'Amministrazione Comunale, che durante le vacanze natalizie ha:

  •  reso possibile l'istallazione del materiali sopra descritti.
  • ha posizionato in gran parte delle aule altre prese elettriche indispensabili per poter usare altri pc
  • ha applicato nei corridoi nuove stecche per i nostri cartelloni.





this is my town



THIS IS MY  TOWN



























venerdì 12 gennaio 2018

le nostre ricerche

Orso polare

Carta d’identità
Specie: ursus maritimus
Genere: ursus
Famiglia: ursidi
Ordine: carnivori                              


Classe: mammiferi (vivipari)


Tipo: vertebrato
Habitat: distese di ghiaccio e neve (Artide)

Lo sapevi che?
-       Il pelo dell’orso polare (o bianco) non è bianco…ma trasparente! Sembra così perché riflette la luce e la sua pelle è nera per trattenere il calore dei raggi solari.
-        L’ orso bianco è il carnivoro  più grande del mondo; mangia soprattutto: foche, pesci e renne ma apprezza anche le balene morte.
-       Pesa fino a 800 kg e può essere lungo 3,5 m.
L’ orso polare inoltre ha: una testa grande, la coda corta e delle zampe robuste.
-       La femmina mette al mondo i suoi piccoli in una specie di buca che scava nella neve, al sicuro dal freddo. La gestazione dura circa nove mesi, solitamente in novembre-gennaio partorisce 1-4 piccoli che alla nascita pesano appena 3-4 hg; rimane con loro per circa un anno.
-       L’orso bianco spesso percorre fino a 100 km tra un blocco di ghiaccio e l’altro. E’ un nuotatore provetto: grazie alle zampe palmate può nuotare alla velocità di 10 km orari.
-       Orsi bianchi e pinguini non si incontrano mai. Vivono infatti ai due opposti poli! L’orso bianco vive al Polo Nord e i pinguini al Polo Sud.
-       L’orso polare è il simbolo degli animali in via di estinzione a causa dei cambiamenti climatici. “La Last Ice Area” è l’ultima area per la conservazione dell’orso polare, infatti i ghiacciai si stanno sciogliendo. La mancanza di fauna costringe i genitori a spostarsi con i loro piccoli che si affaticano molto.


-       Visto lo scioglimento dei ghiacci l’orso polare non può più riprodursi.
-       Per proteggersi dal freddo, l’orso polare ha una folta pelliccia candida e uno spesso strato di grasso. Anche le sue zampe sono ricoperte di peli, perfino al di sotto.
-       I cuccioli sono dei gran giocherelloni: amano divertirsi sulla neve e scivolare sul ghiaccio. La loro mamma è molto protettiva.
-       Il pelo gli permette di nascondersi.
-       Ogni tanto l’orso polare si ferma e annusa l’aria intorno perché il suo eccezionale fiuto gli permette di sentire l’odore di una preda anche a chilometri di distanza sotto i ghiacci.
-       Gli Eschimesi sono grandi mangiatori di carne cruda e di orso. Evitano di mangiare il fegato perché, contenendo troppa vitamina A, risulta mortale per l'uomo.

martedì 9 gennaio 2018

Progetto Crocus

Si propone di introdurre gli alunni al tema dell’Olocausto ed 
aumentare la consapevolezza dei rischi del razzismo, della 
discriminazione, del pregiudizio e dell’odio.Gli alunni delle 
classi quinte hanno piantato bulbi di crocus gialli  in memoria 
dei bambini ebrei che morirono a causa dell’Olocausto.

I bulbi fioriranno intorno al 27 gennaio giorno 
della memoria.