domenica 26 maggio 2019

Festa di fine anno






Il Progetto, finanziato dall'Amministrazione comunale,  che è stato proposto dalla nostra Esperta è di tipo ludico-motorio- musicale, volto ad offrire un modo diverso e comprensibile a tutti i bambini per  stare insieme e socializzare. Il suono, il gesto ed il segno diventano un’unica lingua, che rende possibile esprimersi ed apprendere senza la paura di essere giudicati.
Il nostro corpo è il nostro primo strumento musicale che ci permette di imparare ad ascoltarsi ed ascoltare gli altri. Il percorso ha voluto insegnare ai bambini ad esplorare i ritmi e fare musica con il proprio corpo.
Muoversi , per il bambino, è il primo fattore di apprendimento. L’azione del corpo fa vivere emozioni e sensazioni piacevoli, di rilassamento e di tensione, ma anche la soddisfazione del controllo dei gesti, nel coordinamento con gli altri. 
“ Portano” a scuola il loro corpo, ci giocano e lo rappresentano, comunicano, si esprimono… si mettono alla prova, consolidando in questo modo autonomia e sicurezza emotiva.

uscita didattica a Volterra

la classe 2°B con il concorso  "Pensiero di Natale" oltre ad aver avuto diritto a usufruire di un corsa andata e ritorno con autobus di linea ha vinto l'entrata al circuito museale di Volterra.
Mercoledì 22 Maggio gli alunni e le insegnanti si sono recati a Volterra per un'uscita didattica della durata di tutta la giornata.
MUSEO GUARNACCI




Gli alunni si sono approcciati alla scoperta del popolo etrusco in anticipo rispetto ai tempi scolastici mostrando interesse e stupore.
Hanno appreso i principali comportamenti da adottare in un museo come mantenere il silenzio, rispetto per le opere in mostra e come reperire le loro informazioni.



ricostruzione dell'interno di una tomba etrusca




vari utensili usati: armi, vasellame e utensili della loro quotidianità


l'Ombra della sera







il Sarcofago degli Sposi



Dopo il pranzo al sacco, il gelato e i piccoli ricordini la classe si è diretta alla scoperta dell'Arco Etrusco






che faticaccia risalire, la maestra non ce la fa e gli alunni la aiutano 
energia a non finireeee!



infine chi ha voluto è potuto scendere dentro la cisterna





Inizia a piovere e con gli ombrelli aperti ci rechiamo alla stazione per aspettare l'autobus per il ritorno. Ogni bambino oblitera il proprio biglietto e si rientra.












martedì 14 maggio 2019

Acquario di Livorno

Il mondo sottomarino affascina da sempre grandi e bambini. Gli alunni delle classi seconde si sono stupiti, meravigliati ed emozionati.